Le vongole veraci

Credenze, miti e verità

Le Vongole allevate o coltivate (ed in generale tutti i molluschi provenienti da allevamento) sono “uguali” a quelle selvatiche della Laguna di Marano perché si nutrono di quello che Madre Natura offre.

Alcune semplici “regole” per poter gustare con tranquillità questi squisiti “sapori del mare”:

  • Acquistate le vongole sempre in confezioni integre e con la loro etichetta.
  • Conservate le vongole in frigorifero mettendole, nella loro confezione, in una terrina e coprendole con un coperchio. Attenzione: per i molluschi, nell’etichetta non è riportata una data di scadenza ma deve essere riportata la data di confezionamento. quindi il consiglio che può essere valido è che fra la data di confezionamento, il tempo di commercializzazione ed il tempo impiegato dal momento dell’acquisto e la preparazione, non dovrebbero trascorrere più di 4-5 giorni.
  • Le vongole, se ben conservate, possono essere consumate con tranquillita’ per alcuni giorni (max. 4 giorni).
  • Prima della cottura, le vongole vanno semplicemente risciacquate sotto l’acqua corrente eliminando quelle rotte.
  • Le vongole vanno consumate previa cottura.
  • Dopo il consumo, se rimangono delle vongole,  pulitele, raccogliete il frutto ed assieme al liquido di cottura conservatele nel congelatore… potranno servire per preparare uno spaghetti alle vongole (ma attenzione, non tenetele a lungo in congelatore).
  • Preferite le vongole perché sono vostre vicine di casa, sono del vostro territorio e  a km 0.
  • Fidatevi delle vongole perché sono controllate, tracciate e spesso (come nel caso di quelle prodotte in Friuli Venezia Giulia) sono un prodotto certificato aqua.

NO

  • Non acquistate le vongole se sono aperte e non si chiudono.
  • Non mettere a “spurgare” le in acqua e sale, sono gia’ stare depurate.
  • Non e’ necessario fare una provvista di  vongole, perche’ si trovano fresche tutti i giorni presso i vostri punti di acquisto!
  • Dopo la cottura, non aprire le vongole che restanono chiuse ma  eliminatele dalla padella.